Il bite può migliorare le prestazioni degli sportivi?

Sommario

Il bite è una mascherina in resina intraorale preparata su misura per il paziente dal dentista, usata per correggere un’errata posizione mandibolare.

Come la dentatura influisce sul nostro corpo

La postura è fortemente determinata dalla posizione che assumono la testa, i muscoli coinvolti nella masticazione e le articolazioni di collo e mandibola, che influiscono nel benessere della muscolatura delle spalle. Se questi muscoli si trovano in una situazione di armonia tra di loro il corpo risulterà in equilibrio, se l’equilibrio invece risulta alterato, il sistema muscolare contrarrà in automatico i muscoli consumando molte più energie per cercare di compensare da solo lo squilibrio.

Uno dei motivi di alterazione consiste nel disallineamento di mandibola e mascella. Ciò accade a causa della malocclusione, ossia quando l’arcata superiore dei denti non coincide perfettamente con quella inferiore. Per evitare condizioni di precontatto, con cui si intende la mancata simultaneità di contatto tra le due arcate in posizione di chiusura, il nostro sistema neuromuscolare agisce di riflesso per ritrovare l’equilibrio, andando così a dislocare la mandibola. Per mantenere quest’ultima in posizione i muscoli si affaticano dispendendo energie.

Nel caso degli atleti è quindi importante che il movimento dei muscoli masticatori sia corretto, poiché anche una minima variazione nell’equilibrio posturale si traduce inevitabilmente in una carenza di resa nel momento dello sforzo atletico e in un prolungamento della fase di recupero.

I vantaggi del bite nelle prestazioni sportive

Quando si è tesi, nervosi o concentrati è normale ritrovarsi involontariamente a stringere i denti. Per gli atleti questo accade durante l’allenamento o nelle competizioni, ed è un’azione naturale che permette il rilascio degli ormoni dello stress. Una cattiva occlusione, però, può procurare uno sbilanciamento e un conseguente calo nelle prestazioni atletiche, fino all’infortunio, verificabile anche in casi in cui l’atleta sia ben allenato. Per evitare queste situazioni dunque, è necessario che l’arcata superiore e inferiore si chiudano perfettamente e l’utilizzo del bite è la soluzione.

Il bite sportivo, riparando il difetto di occlusione tra le due arcate dentali, migliora la postura bilanciando il peso su entrambi i piedi ed evitando in questo modo all’atleta l’insorgere di microtraumi.

In aggiunta, il suo utilizzo aiuta a prevenire le contratture grazie alla riduzione della contrazione dei muscoli della masticazione, e permette all’atleta di respirare meglio, rimettendo la mandibola in asse e liberando così le vie aeree. In questo modo, la resistenza dell’atleta aumenta mentre si riduce la produzione di acido lattico. La miglior ossigenazione infine consente allo sportivo una maggiore concentrazione e un aumento della forza fisica nel momento della prestazione.

Creiamo trattamenti personalizzati per soddisfare le esigenze di ogni paziente!