Denti da latte: quanti sono, quando escono e quando cadono


I denti da latte, o decidui tra gli addetti al settore, sono fondamentali per aiutare i bambini in una masticazione efficace guidando i denti successivi in via della formazione definitiva. I denti da latte sono temporanei e costituiscono solo una piccola parte della dentatura completa che sarà presente poi nell’adulto, saranno infatti 32 e di dimensioni più grandi.

Quanti sono i denti da latte?

Già nell’utero i denti da latte iniziano a formarsi per spuntare poi tra i cinque e gli otto mesi, solitamente prima nelle bambine rispetto ai maschietti. I decidui saranno 10 per arcata:

  • quattro incisivi
  • due canini
  • quattro molari

Questi continuano a crescere fino all’eta di due o tre anni circa.

Quando cadono i denti da latte?

Verso i sei anni iniziano a spuntare i primi quattro molari permanenti in fondo alla bocca. Contemporaneamente inizia il processo di permuta, i denti da latte cioè vengono sostituiti da quelli permanenti. I primi a cadere sono solitamente anche i primi ad essere comparsi: prima gli incisivi centrali inferiori, poi i superiori e infine i canini, i secondi molari e così via. Non c’è un’età precisa in cui questi iniziano a cadere, solitamente tra i cinque e i sei anni ma esistono casi in cui ancora a sette anni siano presenti tutti e venti i denti da latte.

Sebbene la caduta non provochi alcun dolore la dentatura e la sensibilità di ogni bambino è differente ed alcuni possono provare più fastidio di altri, soprattutto nel momento in cui il dente rimane semi-legato e penzolante alla gengiva.

La pulizia dei denti da latte è importante per rimuovere la placca e prevenire la formazione di carie e gengiviti che possono causare problemi che si trascineranno poi anche in età adulta. Basta seguire pochi semplici consigli per mantenere anche nei vostri figli una dentatura sana e forte, che li aiuterà negli anni a non soffrire di disturbi infiammatori anche più gravi.

E il consiglio principale è quello di lavare loro i denti fin da piccolissimi, fin dalla comparsa del primo dentino. In questo modo nell’ecosistema della bocca del vostro bambino si instaurerà una vera e propria immunità che li preserverà dalla carie anche da adulti.

Suggeriamo poi di prenotare una prima visita dal dentista intorno ai 4 anni così da permettere al bimbo di familiarizzare con l’ambiente odontoiatrico ed evitare la presenza di eventuali problematiche ortodontiche che necessitino di trattamento sin in tenera età.

Spesso infatti, specifici dispositivi mobili, permettono di intercettare e correggere in maniera piuttosto semplice problemi che da adulto non sarebbero altrimenti risolvibili o lo sarebbero solo parzialmente.