La salute dei denti dei bambini è molto importante

“Ha 8 mesi e ancora nessun dentino” oppure “I denti di mio figlio crescono storti” o ancora “mia figlia non vuole lavarsi i denti con il dentifricio” sono solo alcune delle frasi dette da genitori preoccupati per la salute dei denti dei propri bambini. In questo ambito, la preoccupazione dei genitori è cosa davvero utile, in quanto la salute orale dei bambini è davvero importante.

Il primo dentino solitamente spunta intorno ai sei mesi, ma quello che è certo, è che non esiste una data precisa, ma che c’è chi lo butta fuori dopo 4 mesi e chi ancora dopo un anno rimane senza. Solitamente, quando i primi denti cominciano a spuntare, si osserva una maggiore salivazione e cresce la tendenza di ingerire di tutto: per questo in farmacia si possono trovare molti giochini, come ad esempio succhiotti refrigerati che si mettono in frezzer e aiutano il bambino a alleviare il fastidio.

Fin da subito inoltre, è importante lavare i denti, ovviamente con spazzolini adeguati all’età del bambino, con un goccio di dentifricio, magari specifico per i bambini piccoli, con sapori che fanno meglio “digerire” al bambino l’obbligo di dover lavare i dentini. Dopo i due anni si raccomanda l’utilizzo di un dentifricio al fluoro, dato che le ultime disposizioni nazionali non indicano più la somministrazione di fluoro per via topica, così da prevenire la formazione delle carie.

Un altro fattore molto importante per la salute dei bambini è quello di evitare di passare i batteri cariogeni dalla propria bocca a quella dei bambini. Quindi cercate di evitare l’abitudine di mettere in bocca il ciuccio se è caduto per terra prima di darlo al bimbo, e evitate di assaggiare il cibo con lo stesso cucchiaio con cui poi lo si darà al piccolo.

Lo spazzolino manuale per lavare i dentini va benissimo per i primi anni, e il consiglio è quello di spazzolare bene e a fondo i denti del bambino prima di dargli in mano lo spazzolino e il dentifricio e lasciare che se li pulisca da solo. Per quanto riguarda l’uso del filo interdentale invece, dato che richiede una discreta manualità, si consiglia di introdurne l’uso dai 12-13 anni, quando il bambino trova in arcata tutti i denti permanenti e solo quando è strettamente necessario, come quando si conficca del cibo tra due denti.

Molto utile è anche l’utilizzo di uno spazzolino elettrico, bene a testina rotante, ancora meglio a ultrasuoni, fin dalla tenera età. Pulisce in maniera adeguate e spesso il bambino tende a prenderlo come un piacevole gioco.

Per concludere, consigliamo di effettuare la prima visita dal dentista intorno ai due anni, ripetendo poi controlli ogni sei mesi, attendendo poi le successive indicazioni dal proprio dentista, per un adeguato monitoraggio della salute del bambino.