Biopsia

Biopsia

La biopsia consiste nel prelievo di un campione rappresentativo della mucosa del cavo orale e si esegue con una semplice anestesia locale.

É fondamentale per diagnosticare una neoformazione dei tessuti molli orali.

Quando si esegue?

L’esame bioptico è fondamentale nell’iter diagnostico della maggior parte delle lesioni dei tessuti molli del cavo orale ma non tutte le lesioni richiedono per forza una biopsia. inoltre, ne esistono diverse tipologie.

Tipi di biopsie

La biopsia incisionale o diagnostica, ad esempio, ha lo scopo di misurare la natura di una lesione o a delimitarne i margini prima di un intervento radicale.

La biopsia escissionale o terapeutica, invece, viene effettuata in presenza di una neoformazione che richiede di essere asportata. Ad esempio, nel caso di un piccolo fibroma traumatico.

Nel momento in cui abbia dei dubbi sulla natura della lesione, o nel caso di neoformazioni a rischio come un angioma, il professionista può ritenere adeguato appoggiarsi ad altro specialista.