Faringite

La faringite consiste in un’infiammazione della faringe, la parte posteriore della gola che ospita le tonsille. Si tratta, in parole semplici, del comune mal di gola tanto diffuso nel periodo invernale.

Contrariamente a quanto si crede, la faringite non può essere provocata da un colpo di freddo ma è sempre la conseguenza di un attacco di virus e batteri. Altre cause dirette di questo tipo di infiammazione possono essere l’abuso di alcol, il fumo di sigaretta e lo smog, responsabili soprattutto delle forme croniche di faringite.

Il sintomo più facilmente riconoscibile di questo problema è un dolore localizzato alla faringe, solitamente accompagnato da una deglutizione dolorosa e da sensazioni di prurito e raucedine alla gola. Nei casi più gravi, possono comparire anche un ingrossamento delle tonsille, febbre elevata e l’ingrossamento dei linfonodi del collo.

La faringite cronica, invece, non provoca dolore bensì un abbassamento della voce, un senso di tensione alla gola e tosse, soprattutto al mattino.