Halloween: ecco come prevenire le carie!

L’Organizzazione mondiale della Sanità stima che ogni anno nel mondo, dal 60% al 90% dei bambini in fascia d’età prescolare soffre di carie, mentre quasi il 100% degli adulti ne è colpito. Un dato significativo che spesso è dovuto ad una scorretta igiene orale dei genitori che non riescono a correggere per insegnare come aiutare i figli nell’evitare disturbi dentali futuri. 

È importante però, soprattutto in questa fase della loro vita, aiutarli a prendere consapevolezza dei rischi che un atteggiamento scorretto nei confronti della propria salute dentale può provocare. Halloween è l’occasione perfetta per ricordare ai vostri bambini le regole di igiene orale per prevenire le carie.

Non saranno infatti i dolciumi raccolti durante la notte dei travestimenti a compromettere definitivamente la salute orale dei vostri figli ma al tempo stesso sarà importante non esagerare. I batteri che causano le carie sfruttano gli zuccheri ingeriti producendo sostanze acide che attaccano i tessuti del dente fino a scavarlo. Meglio perciò suddividere il bottino per i giorni successivi per non sovraccaricare i denti con gli zuccheri raffinati di merendine, snack e caramelle. La combinazione di zuccheri e acidi, oltre alle carie, rovina lo smalto dei denti aggredendo anche i tessuti.

Tra i dolciumi a cui porre maggiore attenzione si trovano soprattutto le caramelle troppo dure o troppo morbide. Le prime infatti rischiano di provocare microfratture o lesione alla superficie dei denti. Le morbide invece, come quelle al mou, possono infiltrarsi appiccicandosi nello spazio tra i denti ed agire lentamente, aggredendo la superficie circostante del dente più lentamente. Per questo motivo è importante ricordare ai bambini che dopo ogni pasto è fondamentale avere una corretta igiene orale e che non è vietato in assoluto mangiare le caramelle, basta però non esagerare e dopo averlo fatto non aspettare più di un’ora prima di correre a spazzolarsi i denti!