Malattie della bocca: le 5 patologie che il tuo dentista può curare

Le malattie della bocca possono essere molte e di natura diversa tra loro. Proprio per questo sono diversi anche i professionisti che possono essere coinvolti nella diagnosi e nella cura.

Il dentista, ad esempio, interviene soprattutto nel caso di malattie del cavo orale che coinvolgono i denti, le gengive e le ossa mascellari. Ecco quali sono le 5 patologie della bocca più diffuse e come il dentista può essere d’aiuto per curarle.

L’edentulia

Questa malattia della bocca è caratterizzata dalla mancanza di uno o più denti. Può sembrare strano che nel 2019 ci siano ancora persone che ne soffrono, eppure sono moltissimi pazienti che si rivolgono al dentista per la mancanza di denti, soprattutto molari e premolari, persi a causa di traumi o di parodontiti ma anche perché semplicemente la cosa è stata trascurata, per paura o per problematiche di tipo economico.

Coinvolgere il proprio dentista in caso di edentulia è la scelta migliore: oggi esistono soluzioni molto efficaci e spesso non troppo costose per rimpiazzare i denti mancanti. Una di queste è l’implantologia, ovvero la branca dell’odontoiatria che permette di restituire denti fissi ai pazienti che li hanno persi.

La mancanza di osso

La perdita della massa ossea dentale si verifica quando l’osso che sostiene la dentatura si restringe. Trascurare questo problema vuol dire rischiare di perdere tutti i denti perché l’osso non è più in grado di sostenerli. Tra le cause della mancanza di osso ci sono patologie molto diffuse come la parodontite, l’osteoporosi e il diabete mellito di tipo II.

La mancanza di osso può essere diagnosticata attraverso semplici esami dentistici, ma sarà la tac 3D a dire con esattezza quanto osso è rimasto. Una volta identificato questo fattore, il dentista procederà alla cura della patologia attraverso manovre di rigenerazione ossea. In un secondo momento, una volta creato un sostegno osseo sufficiente, sarò possibile procedere con l’implantologia per riposizionare i denti mancanti.

La parodontite

È un’infezione batterica che colpisce i tessuti di sostegno al dente, come legamento, gengiva e osso ed è provocata dall’accumulo di placca e tartaro non adeguatamente trattato, che sfocia prima in gengivite per poi diventare, nei casi più gravi, vera e propria parodontite. In questo caso, i denti perdono il loro sostegno, iniziano a distanziarsi e a muoversi, fino a cadere. La parodontite è una patologia irreversibile che deve essere curata tempestivamente onde evitare conseguenze gravi. Può essere diagnosticata tramite tac 3D e può essere curata con chirurgia piezoelettrica e laserterapia. Un’accurata e completa igiene orale è comunque il metodo più efficace per evitare l’insorgere di questa malattia della bocca.

La carie

È la più classica e diffusa delle patologie della bocca. La sua cura può essere semplice, ma se trascurata i suoi effetti possono innescare uno spiacevole effetto domino che porta al dolore, poi alla pulpite, alla necrosi del dente, all’ascesso, alla mobilità dentale per poi concludersi con la perdita del dente. Questo tipo di patologia va curata con interventi di otturazione. Nel caso di carie di grandi dimensioni possono essere necessarie anche ricostruzioni estese che richiedono l’utilizzo di scanner ottici e fresatori di precisione che permettono la realizzazione di manufatti in grado di integrarsi perfettamente con la sostanza dentale residua.

Il bruxismo

È una malattia della bocca ormai estremamente diffusa in quanto legata allo stress, che consiste nel digrignare i denti soprattutto nelle ore notturne, causando l’abrasione della superficie masticatoria dei denti con conseguenti danni estetici e difficoltà di masticazione. Il bruxismo viene curato tramite l’utilizzo del bite, una mascherina in resina semi morbida che viene applicata sull’arcata superiore o su quella inferiore, con lo scopo di prevenire l’usura da sfregamento dei denti e permettere il rilassamento dei muscoli masticatori. Nei casi più gravi, invece, sarà necessario intervenire all’incapsulamento dei denti per ottenere una nuova corona dentaria con cui ristabilire la funzione masticatoria e l’estetica della bocca.

Una corretta igiene orale, controlli frequenti e una diagnosi accurata permetteranno di evitare queste malattie e di intervenire in maniera tempestiva per evitare il loro peggioramento. Da Zenadent troverai le migliori tecnologie in ambito dentario che ti aiuteranno a preservare la salute della tua bocca.