Recupero chirurgico dei canini inclusi: come funziona?

Un problema ortodontico molto diffuso è la mancata eruzione di un dente permanente. Spesso per riuscire ad arginare questo problema, che provoca un disturbo non solo a livello funzionale ma anche estetico, è necessario intervenire chirurgicamente.

A soffrire maggiormente di questa mancata eruzione sono i canini permanenti. Nello specifico i superiori, con una percentuale più elevata nei vestibolari – cioè quelli rivolti verso la guancia (45%) – rispetto a quelli rivolti verso il palato (40%). Nei restanti casi invece si tratta di situazioni intermedie specifiche di ogni paziente. L’inclusione dei canini inferiori invece avviene molto più di rado.

Tra i principali fattori all’origine dei canini inclusi troviamo:

• durezza dell’osso palatale che oppone maggiore resistenza di un canino in crescita
• perdita dei canini da latte per colpa di una carie profonda
• mancanza di spazio, per cui i canini che si stanno sviluppando non trovano la “strada” per erompere nell’arcata.

La scelta del trattamento perciò dipenderà dalla posizione del dente incluso, dalla conformazione dell’ossatura dentale e anche dall’età del paziente. In ogni caso si tratta di un percorso lungo ma che se correttamente eseguito apporta risultati eccellenti grazie al lavoro combinato di ortodonzia e chirurgia.

Infatti per riuscire a riposizionare i canini inclusi si procederà ad un piccolo intervento chirurgico, eseguito presso il nostro studio Zenadent sempre in sedazione cosciente, che permetterà di raggiungere il dente e fissare su di esso un bracket, una placchetta di quelle che si utilizzano negli apparecchi fissi. Allo stesso tempo, verrà posizionato un apparecchio su tutta l’arcata superiore grazie al quale, tramite un filo particolare, verrà ancorato il canino.

In questo modo, grazie all’applicazione di corrette forze, a poco a poco il canino prima incluso, verrà “traghettato” fino nella sua posizione corretta, dove potrà finalmente svolgere il suo importantissimo ruolo sia funzionale che estetico.