Cos’è la tecnica All-on-4®?

Il trattamento All-on-4® nasce dalla scuola implantologica portoghese – il cui più famoso esponente è il dott. Paulo Malò – che ha portato nel tempo a sviluppare tipologie di riabilitazioni protesiche basate su un numero ridotto d’impianti e arrivando negli anni a rivoluzionare il concetto stesso di implantologia nel caso di lavori su arcate complete.

Il termine All-on-4®, letteralmente tutto su 4, indica un tipo di trattamento in cui, per riabilitare un’arcata completa con denti fissi, si utilizzano 4 impianti di cui solitamente quelli posteriori vengono inseriti con una inclinazione angolata (impianti inclinati o tiltati) che permette di sfruttare meglio l’osso disponibile e bypassare strutture importanti come i nervi mandibolari e i seni mascellari.

Gli impianti angolati permettono inoltre di “far lavorare” i denti su assi più favorevoli e di realizzare protesi in estensione senza correre il rischio di sovraccarichi.

Da Zenadent utilizziamo da anni, in tutte le sue varianti, la tecnica dell’All-on-4® che permette di riabilitare in maniera sicura e con risultati eccellenti anche quei pazienti che non dispongono di grande quantità d’osso, perché gli impianti sono inseriti in zone strategiche dove solitamente l’osso rimane anche in caso di gravi riassorbimenti.

Torna a sorridere con Zenadent:
scrivici e fissa un appuntamento!

Tipi di trattamento All-on-4®?

L’avanzare continuo della tecnica ha portato ad una varietà di declinazioni dell’All-on-4®, come

  • il Columbus Bridge Protocol, sviluppato dalla scuola di Genova, che prevede l’utilizzo di 4 impianti inclinati
  • l’approccio palatino (Palatal Approach), oggetto tra l’altro di un corso recente del nostro dott. Fabio Schirripa nel suo studio, che prevede, nella mascella, in caso di grave atrofia, di sfruttare l’osso sul versante palatino per inserire impianti a carico immediato con grande stabilità
  • l’approccio “nasale”, che permette di sfruttare il pavimento del naso al confine con l’osso mascellare per inserire impianti con varie inclinazioni per ottenere un ancoraggio ottimale
  • l’approccio “transinusale”, che permette di inserire impianti inclinati attraversando il seno mascellare nell’osso della parete laterale del naso.

Tutte queste tecniche definite di solito graft-less, ovvero tecniche che non richiedono procedure d’innesto o aumento osseo, permettono di riabilitare con denti fissi anche pazienti affetti da severa atrofia ossea.

Per chi è indicata?

All-on-4® inizialmente nasce come alternativa a interventi più complessi di rigenerazione ossea, per quei pazienti che hanno la necessità di un’arcata completa fissa su impianti e dispongono di una moderata quantità d’osso solo in zone strategiche (mento e zona anteriore del mascellare superiore). Oggi la All-on-4® viene proposta a pazienti edentuli (che non hanno più nessun dente su una delle 2 arcate o entrambe) come soluzione fissa del tutto equiparabile a livello biomeccanico con soluzioni su più impianti.

Oggi possiamo dire che con soluzioni che prevedono da un minimo di 4 a un massimo di 6 impianti è possibile risolvere la maggior parte delle problematiche che riguardano la riabilitazione di intere arcate.

Vantaggi

Il principale vantaggio dell’All-on-4® sta nella possibilità di riabilitare intere arcate o bocche con un numero ridotto d’impianti senza ricorrere a rigenerazione ossea. L’All-on-4® nasce proprio come tecnica graft-less (senza l’utilizzo d’innesti) e permette di ottenere ottimi risultati a fronte di:

  • invasività ridotta
  • tempistiche ridotte, grazie al carico immediato degli impianti

All-on-4® e All-on-6®

La differenza tra i due trattamenti sta nel numero di impianti utilizzati nella riabilitazione. Nel primo caso sono 4, nel secondo 6.

Noi prediligiamo riabilitazioni che prevedono l’utilizzo di 6 impianti, come specificato all’interno del nostro metodo Zenadent. Utilizziamo 4 impianti quando di più non è possibile inserirne per carenza ossea, principalmente nelle zone posteriori della mascella o della mandibola.

Fig. 01 – Paziente con doppia All-on-6

Sedazione cosciente

Prima di un lungo intervento, sottoponiamo i nostri pazienti ad una Sedazione Cosciente: il paziente rimane sveglio ma in uno stato di totale rilassamento che gli permette di affrontare l’operazione in tranquillità e senza sentire alcun dolore. Provare per credere!

All-on-4® e chirurgia guidata

L’ALL-ON-4® nasce proprio in associazione alla chirurgia guidata (computer assistita) che permette di inserire impianti grazie ad apposite guide chirurgiche in maniera mini-invasiva.

Quanto costa

Dagli 8 ai 10 mila euro per arcata.