Cos’è Eagle Grid?

È un nuovo tipo di implantologia che prevede l’utilizzo, al posto degli impianti tradizionali a vite, di griglie in titanio, realizzate attraverso una procedura computerizzata, su misura per ogni paziente, che si appoggiano alle ossa mascellari e vengono fissate attraverso viti di sintesi.

Per chi è indicata?

Per tutti quei pazienti che non hanno osso sufficiente all’inserimento di impianti tradizionali, a causa di gravissimi riassorbimenti dovuti a parodontiti avanzate, protesi mobili portate per decenni, gravi traumi.

Torna a sorridere con Zenadent:
scrivici e fissa un appuntamento!

Quali sono i vantaggi?

Chiunque può accedere a questo tipo di soluzione. Non esiste quantità minima d’osso sufficiente, perché le griglie si ancorano a porzioni d’osso residue che nel tempo non vanno incontro a riassorbimento. Non sono necessarie procedure rigenerative che solitamente prevedono più interventi. È una procedura d’implantologia a carico immediato per cui il giorno stesso in cui la griglia viene applicata, quale che sia la posizione o l’estensione, da un dente a un’intera arcata, vengono inseriti subito i denti fissi.

Come funziona?

La progettazione e produzione della griglia è gestita da uno staff composto da medici specialisti, ingegneri biomedici, odontotecnici ed esperti informatici, e il risultato è un prodotto su misura, costruito solo e soltanto per quello specifico paziente con quella particolare problematica.

Ogni griglia è realizzata in titanio grazie a un processo di Laser Melting, la stampa 3D del metallo: la griglia prende vita da una polvere finissima di titanio che si aggrega strato dopo strato e, una volta pronta, viene lucidata chimicamente attraverso sofisticati bagni elettrolitici.

Le mani dell’uomo toccano la griglia solamente quando il chirurgo che la metterà in opera la toglierà dal suo involucro sterile.

Le fasi sono le seguenti:

  1. Tutto parte da una diagnosi accurata attraverso una TAC 3D che permette di valutare la quantità d’osso presente nelle ossa mascellari e rilevare, in questo caso specifico, se questa è insufficiente per accogliere impianti tradizionali.
  2. Segue una scansione o impronta tradizionale, a seconda delle necessità, delle arcate mascellari.
  3. Alla prima valutazione radiologica, ne segue una seconda in cui vengono utilizzate delle dime radiologiche che permettono di sovrapporre l’esame radiologico alle scansioni, attraverso un procedimento computerizzato e l’uso di appositi software.
  4. A questo punto, il cranio del paziente viene stampato in 3D e segue la progettazione della griglia in titanio.

Sedazione cosciente

Prima di un lungo intervento, sottoponiamo i nostri pazienti ad una Sedazione Cosciente: il paziente rimane sveglio ma in uno stato di totale rilassamento che gli permette di affrontare l’operazione in tranquillità e senza sentire alcun dolore. Provare per credere!

Come si svolge l'intervento?

L’intervento assomiglia a uno di implantologia tradizionale. L’osso viene scoperto e la griglia viene applicata attraverso l’utilizzo di speciali viti di sintesi che nel tempo si integreranno all’osso residuo.

Dopo l’applicazione della griglia, vengono immediatamente inseriti i denti fissi provvisori precedentemente preparati attraverso un processo di fresaggio

Quanto costa

Dai 5.000 ai 20.000 euro a secondo dell’estensione della griglia e del tipo d’intervento che si rende necessario.