Quando usare colluttorio, filo interdentale e scovolini?

Sapere quando usare colluttorio, filo interdentale e scovolini è necessario per mantenere nel tempo una costante igiene orale e la salute della propria dentatura.

Per una buona igiene orale consigliamo sempre di lavare i denti almeno due volte al giorno, principalmente dopo i pasti, per rimuovere i residui di cibo che potrebbero danneggiare la salute dei vostri denti.

Ogni giorno infatti, a distanza di almeno mezz’ora da ogni pasto, andrebbero lavati i denti con spazzolino e dentifricio. Questa operazione, per quanto necessaria, spesso può non essere completa. Collutorio e filo interdentale, infatti, sono alleati fondamentali nella routine per curare l’igiene orale.

Quando usare il filo interdentale

Una volta lavati i denti con il dentifricio passare il filo interdentale consente di raggiungere punti dell’arcata dentaria che con il solo spazzolino sarebbe impossibile. È importante tuttavia ricordare che il filo interdentale non dovrebbe essere utilizzato ogni volta che ci si lava i denti, ma solamente quando un pezzetto di cibo si è incastrato e non basta lo spazzolino per rimuoverlo.

Spazzolati i denti, prendete una parte di filo di circa 30 cm e tenetelo teso inserendolo delicatamente nella fessura tra i denti fino alla base per poi spostarlo di nuove verso l’alto.  per rimuovere totalmente la placca. Evitate assolutamente movimenti a sega che rischiano di ferire la gengiva e lesionare il colletto dei denti.

Per un utilizzo di routine, in caso soprattutto di spazi interdentali accentuati, consigliamo invece l’utilizzo degli scovolini, piccoli spazzolini di varie dimensioni che ben si adattano agli spazi interdentali e rimuovono lo sporco in maniera delicata.

Quando usare il colluttorio

Lavati i denti con spazzolino e dentifricio, e rimosso i residui di cibo con il filo interdentale, è consigliato terminare l’operazione di igiene orale con del collutorio. Un aiuto non solo ai denti, ma a tutta la bocca che oltre a rinfrescare l’alito aiuta ad igienizzare ulteriormente e assicurare una protezione continua alla dentatura. Versate la giusta quantità nel dosatore e fate dei gargarismi della durata di qualche secondo.

Grazie a questo trattamento continuo e costante è possibile prevenire la formazione di tartaro e placca, la diffusione di germi o la formazione di carie. Nonostante possa sembrare un trattamento lungo da effettuare quotidianamente, i benefici che apporta sono però essenziali per mantenere sana la propria dentatura anche in età più avanzata.

Se hai bisogno di altri consigli per la tua igiene orale, prenotando un appuntamento in Zenadent riceverai un consiglio specializzato dal dottor Fabio Schirripa, e insieme potrete trovare il prodotto più adatto alla tua dentatura.

Vuoi verificare la salute della tua dentatura?