Contenzione ortodontica

La contenzione ortodontica è un processo di mantenimento che viene messo in atto in seguito alla rimozione dell’apparecchio per i denti. Per conservare i risultati ottenuti con il trattamento ed evitare la recidiva, ossia il ritorno della dentatura al suo stato iniziale, è consigliato indossare una contenzione, mobile o fissa, per un tempo variabile a seconda della tipologia di problematica trattata.

L’apparecchio di contenzione può avere diverse forme a seconda delle esigenze della dentatura. Si differenzia in:

  • Apparecchio di contenzione mobile o rimovibile: una mascherina in resina trasparente
  • Apparecchio di contenzione palatale: una placca di resina che aderisce al palato e un filo di metallo che aderisce alla superficie esterna dei denti
  • Apparecchio di contenzione fisso: filo metallico che viene applicato sulla superficie interna degli incisivi superiori e/o inferiori 

Il periodo di contenzione è molto importante e fa parte della cura ortodontica a tutti gli effetti. Non deve essere sottovalutato per non perdere l’allineamento dentale guadagnato con impegno.