Seno mascellare

I seni mascellari sono cavità dell’osso mascellare, collocate sotto gli zigomi, che svolgono la funzione di umidificare e riscaldare l’aria introdotta nell’organismo attraverso le narici. Le ossa del cranio contano in tutto quattro tipologie di seni:

  • sfenoidale
  • frontale
  • etmoidale
  • mascellare

Quest’ultimo, conosciuto anche come “antro di Higmoro” è il più ampio dei quattro e occupa una porzione estesa dell’osso della mascella, lo stesso che supporta i denti. Usualmente, viene descritto come una cavità pneumatica di forma piramidale e triangolare, composta da tre pareti: una anteriore, una posteriore e una superiore.

Il seno mascellare entra in gioco quando insorge la necessità di aumentare il volume dell’osso mascellare. La mancanza di volume osseo, che può essere causata dalla perdita dei denti, dagli effetti di una malattia parodontale, o da gravi traumi alla bocca, può richiede un intervento di rigenerazione ossea attraverso il rialzo del seno mascellare, che consiste in una incisione sulla parte laterale del seno, nella sollevazione della membrana di Schneider, e nell’inserimento, all’interno della cavità, di nuovo tessuto osseo.